DIFENDIAMOCI DAL CALDO!

IL CALDO ECCESSIVO PEGGIORA MEMORIA E CAPACITÀ DI RAGIONAMENTO

Non sono solo le persone anziane o vulnerabili a patire gli effetti dell’afa sulla salute. Le temperature estreme possono avere conseguenze negative anche su memoria e rapidità di ragionamento di giovani adulti sani.

Quando pensiamo alle ondate di calore tipiche dei mesi estivi e al loro impatto sull’organismo, immaginiamo cali di pressione, mal di testa, svenimenti, insolazioni. Difficilmente si rivolge l’attenzione alle conseguenze dei giorni di afa prolungata sulle capacità logiche e di ragionamento.

Uno studio della Scuola di Salute Pubblica T.H Chan dell’Università di Harvard appena pubblicato su PLOS Medicine esplora proprio questo aspetto, concentrandosi su una delle categorie considerate meno “a rischio”: i giovani. Gli studenti che alloggiano in dormitori senza aria condizionata ottengono, al risveglio, performance cognitive più scadenti di quelli che riposano al fresco. La ricerca è la prima a evidenziare le conseguenze negative del calore in luoghi chiusi sul cervello e sul suo suo funzionamento, in un gruppo di giovani adulti sani.

LA RHODIOLA ROSEA POTENZIA LE FUNZIONI COGNITIVE

La Rhodiola rosea ha un’azione tonica a livello intellettivo, dato che migliora memoria e concentrazione grazie all’azione su dopamina e noradrenalina, riduce la fatica mentale e innalza la nostra soglia di attenzione. Inoltre potenzia le funzioni cerebrali in generale, donando maggiore lucidità e rendendo propensi ad agire.

Per maggiori informaziomi asko.it