QUALI SUPPLEMENTI SCEGLIERE PER AFFRONTARE IL CAMBIO DI STAGIONE?

Il minerale anti-stanchezza

«Un integratore molto importante è il MAGNESIOSUPER, fondamentale per l’equilibrio del sistema nervoso e non solo»,
«Di questo minerale siamo spesso carenti. Una dieta poco attenta, a base di piatti pronti e spesso ricchi di carboidrati raffinati, di solito non ne fornisce a sufficienza. In più, il magnesio è una di quelle sostanze che si “consumano” maggiormente sotto stress. Sintomi comuni di carenza, oltre alla stanchezza, sono affaticamento generalizzato, crampi, clonie palpebrali, gli involontari “fremiti” delle palpebre».
Un buon “effetto collaterale” è che il minerale ti aiuta anche a contrastare la sindrome premestruale con la sua azione miorilassante.

La pianta che combatte l’ansia

Se il tuo nemico principale è l’ansia o sei reduce da un periodo di malattie o forte stress scegli la RHODIOLA ROSEA .

«Questa pianta ti aiuta a recuperare energie velocemente, come dimostra uno studio pubblicato sul bollettino medico Neuropsychiatric Disease and Treatment»
Oltre un centinaio di persone affette da sindrome del burnout, la condizione di massimo logoramento psicofisico da stress, sono state trattate con un integratore a base di rhodiola per 12 settimane. Alla fine dello studio, tutti i parametri erano nettamente migliorati.

La rhodiola influisce positivamente anche sul desiderio sessuale e le prestazioni sportive. Le formule più efficaci sono quelle, da poco disponibili, ad alta concentrazione di principi attivi (registrate come farmaco)

Il mix contro i disturbi digestivi

Se al mattino fai fatica a carburare, e soffri anche di problemi di digestione e sonnolenza dopo i pasti, questi sintomi possono dipendere dal sovraffaticamento del fegato, organo spesso in crisi dopo la stagione invernale.

«In queste situazioni sono utili integratori a base di piante come il CARDO MARIANO, associate a VITAMINE GRUPPO B» Queste vitamine sono molto importanti nel metabolismo energetico, nonché per il loro ruolo di co-fattori in molte reazioni enzimatiche che servono per neutralizzare le tossine, anche quelle degli allergeni. Con un fegato in forma è più difficile ritrovarsi a starnutire per i pollini».

Per maggiori informaziomi asko.it